Invio Fiori online
Trasmissioni floreali
American ExpressVisaMasterCardDiners
Fiori a Conegliano
Eventi e manifestazioni
Sponsor
I migliori link
Le aziende
Segnala un sito
Vuoi diventare sponsor della "Scuola d`Arte Floreale"? puoi acquistare un banner esclusivo nelle pagine della rubrica a condizioni eccezionali. Per informazioni: tel. 02 66987150
Per ulteriori informazioni


Top

Menu
Rubrica floreale
Registrati







statistiche

Top



Sfondi floreali gratis  per il tuo computer
Fiori nel mondo. trasmissioni floreali in tutto il mondo con Fioriweb.it, bonsai, fiori, piante, ikebana, composizioni floreali, invio fiori, trasmissioni floreali, omaggi floreali, fiori online, fiorionline, i link ai migliori siti.Fiori online



NOZIONI PRATICHE


Ferratura di fiori singoli e di mazzetti

Fiori singoli o mazzetti con gambo. Se l’elemento vegetale ha un suo gambo che dobbiamo allungare per esigenze di lavorazione si procederà, sia con fiori singoli sia con mazzetti di fiori, nel modo seguente:
1) Bloccare con pollice e indice il filo di ferro all’altezza del gambo (o dei gambi raccolti) nel punto in cui si vuole che inizi la ferratura: da una parte il filo deve essere molto corto, dall’altra lungo quanto è necessario per ottenere l’altezza desiderata.
2) Piegare ad U il filo lungo il gambo (o i gambi).
3) Attorcigliare a spirale verso il basso del gambo la parte più lunga del filo sopra la più corta comprendendo all’interno il gambo stesso e facendo attenzione a non accavallare il filo. Per evitare di rompere il gambo, usare la parte più corta del filo come punto di appoggio per la più lunga che gira intorno. Basteranno tre o quattro giri per ottenere una ferratura solida.

Teste di fiori.
Se l’elemento vegetale non ha un suo gambo (es. teste di fiori come elicrisio, rose, ecc.) piegare ad occhiello il filo ad una estremità e incollare l’occhiello sotto la corolla.
 
Ferratura di frutti

Per ferrare frutti, capsule, bacche, ecc. che hanno punti di aggancio (stelo, picciolo, peduncolo, ecc.) procedere come nel caso dei fiori con gambo.
Per ferrare frutti, capsule, bacche, ecc., che non hanno punti di aggancio, piegare ad occhiello il filo ad una estremità e incollare l’occhiello all’elemento vegetale.
Per ferrare alcuni tipi di pigne si può far passare il filo all’interno delle scaglie di base e poi avvolgerlo a spirale come abbiamo già visto.

Ferratura di foglie

Foglie singole con picciolo.
Se la foglia ha il picciolo procedere come segue:

1) Far passare nella parte inferiore della foglia, all’altezza voluta, il filo di ferro senza intaccare la nervatura.
2) Bloccare con pollice e indice il filo di ferro dove si inserisce nella foglia: da una parte il filo deve essere molto corto, dall’altra lungo quanto è necessario per ottenere la lunghezza desiderata
3) Piegare ad U il filo lungo il picciolo.
4) Attorcigliare a spirale la parte più lunga del filo sopra la più corta comprendendo all’interno il picciolo e facendo attenzione a non accavallare il filo. Per evitare di rompere il picciolo, usare la parte più corta del filo come punto di appoggio per la più lunga che gira intorno. Basteranno tre o quattro giri per ottenere una ferratura solida.
   

Pagina: 1234


 
visita i nostri sponsor


[ Merotto fiori ]
 

 

 

 


Copyright ©  1999-2016 Fioriweb.it - Tutti i diritti sono riservati, Vietata la riproduzione  anche parziale di qualsiasi parte di questo sito - Gli aggiornamenti sono episodici e comunque con cadenza non periodica- Foriweb.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto.