Invio Fiori online
Trasmissioni floreali
American ExpressVisaMasterCardDiners
Fiori a Conegliano
Eventi e manifestazioni
Sponsor
I migliori link
Le aziende
Segnala un sito
Vuoi diventare sponsor della "Scuola d`Arte Floreale"? puoi acquistare un banner esclusivo nelle pagine della rubrica a condizioni eccezionali. Per informazioni: tel. 02 66987150
Per ulteriori informazioni


Top

Menu
Rubrica floreale
Registrati







statistiche

Top



Sfondi floreali gratis  per il tuo computer
Fiori nel mondo. trasmissioni floreali in tutto il mondo con Fioriweb.it, bonsai, fiori, piante, ikebana, composizioni floreali, invio fiori, trasmissioni floreali, omaggi floreali, fiori online, fiorionline, i link ai migliori siti.Fiori online



SCUOLA D'ARTE FLOREALE
I ''FERRI DEL MESTIERE''

La spugna idrofila per fiori freschi


La spugna viene commercializzata in molte forme diverse: a mattonella, a blocco, a placca, a corona, a sfera, a cilindro, a cono, a cuore, a stella, ecc. Noi prenderemo in considerazione la forma più comune e di largo uso, la mattonella, per vedere come acquistarla, imbeverla, tagliarla ottimizzandola secondo l'impiego, posizionarla al meglio nel contenitore.


Le diverse qualità. Esistono in commercio varie qualità di spugna idrofila che si differenziano per i tempi di assorbimento più o meno rapidi e per la composizione chimica dell'impasto. La spugna di migliore qualità, anche se più costosa, garantisce sempre risultati più sicuri evitando spiacevoli inconvenienti relativi alla durata dei fiori in composizione.


Come farla bere. Anzitutto bisogna preparare un recipiente colmo d'acqua e sciogliervi un'adeguata quantità di conservante specifico per fiori freschi. Quindi la mattonella va posata in orizzontale sul pelo dell'acqua lasciandola assorbire completamente in modo spontaneo senza comprimerla sott'acqua. Infatti spingendola forzatamente sotto l'acqua potrebbero generarsi all'interno bolle d'aria fatali per i fiori inseriti in quel punto.

spugna

Contenitori dai bordi alti. In questi casi la porzione di mattonella da collocare all'interno deve superare i bordi di alcuni centimetri, da calcolare in base al tipo di composizione voluta, e non deve toccare le pareti del contenitore se non con gli spigoli: questo per lasciare posto alla riserva d'acqua e favorirne la circolazione. Se necessario, la spugna centrale può essere fissata ai lati con due o quattro tasselli in modo da rimanere bloccata nel contenitore. Le eccedenze dei tasselli vanno smussate sotto il bordo del contenitore con un taglio obliquo rivolto all'interno: sia per evitare di usare involontariamente queste parti inserendovi i materiali floreali, sia per evitare straripamenti d'acqua in caso di rabbocco. La spugna centrale va anch'essa smussata: sui lati e sugli angoli in modo da aumentare al meglio la superficie utile all'inserimento dei materiali floreali.

spugna

Contenitori dai bordi bassi, contenitori vitrei o pregiati. In questi casi la spugna viene ancorata mediante il pinholder, fissato alla base del contenitore con l'adesivo di cui è dotato o con l'apposito mastice. Se il pinholder non bastasse o non fosse possibile usarlo, si può bloccare la spugna con materiali decorativi di riempimento come sassi, radici, biglie, ecc. che potrebbero far parte della composizione stessa, oppure impiegando il nastro telato adesivo per fioristi, che garantisce la migliore stabilità.

spugna

Posizionamento della spugna. Per evitare lo scolo dell'acqua e la disidratazione della spugna, questa va sempre posizionata in orizzontale e mai in verticale. Se è necessario alzarsi parecchio, tagliare le porzioni di mattonella necessarie e impilarle sempre in orizzontale inserendo fra l'una e l'altra un foglio di plastica in modo da limitare lo scolo dell'acqua per gravità.

spugna

Vantaggi della spugna. Un grande vantaggio nell'uso della spugna sta nel fatto che questa evita la marcescenza dei gambi pur garantendo loro il necessario assorbimento d'acqua: sia perché la composizione chimica della spugna inibisce la proliferazione dei batteri sia perché nell'acqua che la imbeve è stato sciolto il conservante specifico.
Non bisogna dimenticare che la riserva d'acqua nel contenitore va periodicamente rabboccata, anche in proporzione alla quantità e al tipo di fiori utilizzati in composizione.

Pagina:1 2 3 4


 
visita i nostri sponsor


[ Merotto fiori ]
 

 

 

 


Copyright ©  1999-2016 Fioriweb.it - Tutti i diritti sono riservati, Vietata la riproduzione  anche parziale di qualsiasi parte di questo sito - Gli aggiornamenti sono episodici e comunque con cadenza non periodica- Foriweb.it non č collegato ai siti recensiti e non č responsabile del loro contenuto.