Fiori in tutto il MONDO con Fioriweb

Interpretiamo le tue emozioni:
smileysmileysmileysmileysmiley
Splendidi omaggi floreali saranno messaggeri dei tuoi sentimenti.

Fiori in tutto il MONDO con Fioriweb

Interpretiamo le tue emozioni:
smileysmileysmileysmileysmiley
Splendidi omaggi floreali saranno messaggeri dei tuoi sentimenti.

Fiori a Conegliano e dintorni
Nuovo servizio di trasmissioni floreali  a Conegliano e paesi limitrofi - scopri le offerte nel catalogo on-line
Fiori online
Il tuo pensiero in mani fidate

Ordina online

Sponsor
I migliori link
Le aziende
Segnala un sito

Fior di sposa
Corsi di scenografia computerizzata

Proteggi la navigaziuone dei tuoi figli in internet

statistiche

Rubrica floreale
Fiori online

Fioriweb.biz
Fiori in tutto il mondo
www.fioriweb.biz

Fioreria Gazebo
Consegna fiori a Conegliano e dintorni
Fioreriagazebo.it

Creaimpresa

Eventi e manifestazioni
Spedizioni floreali a Conegliano e dintorni
American ExpressVisaMasterCardDiners




Fiori nel mondo. trasmissioni floreali in tutto il mondo con Fioriweb.it, bonsai, fiori, piante, ikebana, composizioni floreali, invio fiori, trasmissioni floreali, omaggi floreali, fiori online, fiorionline

Fiori Online
parchi italiani
Parks.it - il portale dei parchi italianParks.it - il portale dei parchi italiani
Gestito della La Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve Naturali, fondata nel 1989, è un'associazione volontaria di promozione sociale. Riunisce 140 soci - Parchi nazionali e regionali, Riserve terrestri e marine, Amministrazioni e Associazioni - che gestiscono quasi 300 aree protette per una superficie superiore ai 2.500.000 ettari.
PARCO DI PANEVEGGIO
Il Parco di Paneveggio-Pale di S.Martino (TN) rende liberamente consultabili le prime guide interattive alla flora prodotte in Italia.
Si tratta di un sistema innovativo che attraverso una serie di percorsi guidati ed illustrati dalle foto digitali di A.Moro consente anche al profano di dare il nome alle piante del Parco. Il sistema lavora su un programma creato da S. Martellos, brevettato dall'Università di Trieste.
Le guide interattive si prestano ad essere utilizzate quali strumenti didattici nelle scuole di ogni ordine e grado.
Esse sono state create nell'ambito del Progetto Dryades (le Driadi erano Ninfe associate per tutta la vita ad una pianta), che coinvolge più di 15 Università italiane coordinate da P.L.Nimis (Università di Trieste).
Le guide sono consultabili dal sito Web del Parco
Parco Nazionale d'AbruzzoIl Parco Nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise rappresenta una delle rare zone dell'Europa Occidentale dove, nelle vaste foreste che ammantano i monti o nelle alte praterie rupestri, è ancora possibile imbattersi in animale come l'Orso marsicano, il Camoscio d'Abruzzo, il Lupo, la Lince e l'Aquila reale.
Parco della MaddalenaParco della Maddalena  L'Arcipelago primo Parco Nazionale della Sardegna Patrimonio dell'Umanità
In gran parte del mondo le isole minori con clima favorevole hanno subito negli ultimi decenni una marcata trasformazione per effetto del turismo con il degrado degli ecosistemi naturali in ecosistemi seminaturali o fortemente artificializzati.
Parco Nazionale Arcipelago ToscanParco Nazionale Arcipelago Toscano Il più grande Parco marino d’Europa.
Il Parco Nazionale dell'Arcipelago Toscano, il più grande parco marino d'Europa, tutela 56.766 ettari di mare e 17.887 ettari di terra. Comprende tutte le sette isole principali dell'Arcipelago Toscano e alcuni isolotti minori e scogli: le Formiche della Zanca, l'Ogliera, lo Scoglio della Triglia, l'Isola Corbella, le Isole Gemini, l'Isolotto d'Ortano, l'Isola dei Topi e lo Scoglietto di Portoferraio all'Elba; le Isole della Cappa al Giglio; La Scarpa e La Scola a Pianosa; La Peraiola a Capraia; Lo Scoglio d'Africa a Montecristo e Palmaiola e Cerboli, nel canale di Piombino.
Parco nazionale dell' AspromonteParco nazionale dell' Aspromonte
La salvaguardia del patrimonio ambientale, storico, culturale, folcloristico ed archeologico e la valorizzazione delle attività economiche e sociali compatibili con la tutela costituiscono le finalità istitutive del Parco Nazionale dell’Aspromonte.
Parco della Sila Parco della Sila -
Il Parco ricomprende i territori già ricadenti nello "storico" Parco Nazionale della Calabria (1968). Tutela aree di rilevante interesse ambientale in Sila piccola, Sila grande e Sila greca per complessivi 73.695 ettari.
PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANOPARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO
La Riserva di Biosfera del MAB-UNESCO
Il Comitato Consultivo sulle Riserve della Biosfera del Programma MAB (Man and Biosphere) dell'UNESCO, nella riunione tenutasi a Parigi tra il 9 ed il 10 giugno del 1997, ha inserito all'unanimità nella prestigiosa rete delle Riserve della Biosfera il Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.
Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi
II Parco Nazionale Dolomiti Bellunesi nasce per tutelare un territorio di straordinaria valenza paesaggistica e naturalistica. Le Vette di Feltre e il Monte Serva erano già molto celebri per la loro flora fin dal XVIII secolo. La presenza di specie rare e di una eccezionale varietà di ambienti è dovuta anzitutto alla localizzazione geografica.
Parco Nazionale delle Cinque TerreParco Nazionale delle Cinque Terre
Il Parco Nazionale delle Cinque Terre si trova in Liguria, in provincia della Spezia. I suoi confini sono la costa di Tramonti, a levante, e il comune di Monterosso, a ponente.
L'Area Marina Naturale Protetta delle Cinque Terre, prospicente la costa dei cinque borghi, è compresa tra il Promontorio di Punta Mesco, a ponente, e il Capo di Montenero, a levante.
Parco del GarganoParco del Gargano
Il polmone verde del Gargano al centro delle attenzioni di Parco Nazionale del Gargano ed Ispettorato Ripartimentale delle Foreste
La Riserva Marina delle Isole Tremiti
San Domino, San Nicola, Capraia, Cretaccio e Pianosa, meno di 300 ettari di superficie al largo della costa settendrionale del Gargano: sono le anticheDiomedeae, dove Omero pose l'ultima dimora del mitico eroe amico di Ulisse.
Parco nazionale del Gran ParadisoParco nazionale del Gran Paradiso
Il Parco nazionale del Gran Paradiso, primo parco nazionale italiano, abbraccia, con una superficie di 70.000 ettari, il gruppo del Gran Paradiso, un'area caratterizzata da tutti gli ambienti alpini, dai paesaggi agresti dei fondovalle ai boschi di conifere, dai pascoli alpini agli ambienti di alta quota. Il parco è visitabile in tutte le stagioni: l'estate consente di percorrere i sentieri di alta quota, con meravigliosi panorami sulle montagne del gruppo ed eccitanti incontri con la fauna, il tutto unito all'esplosione delle fioriture; l'autunno è la stagione dei colori, quando i larici si tingono di arancio e spiccano sul bianco delle prime nevi; in inverno è possibile fare dello sci di fondo o brevi escursioni con le racchette da neve nei boschi alla scoperta delle tracce degli animali; in primavera sono facilissimi gli incontri con camosci e stambecchi che scendono a valle alla ricerca della prima erba.
Parco del Gran SassoParco del Gran Sasso
Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga, una delle aree protette più estese e preziose d’Europa. Qui i prodigiosi tesori della natura convivono da millenni con l'altrettanto rilevante patrimonio culturale delle civiltà locali: un armonico equilibrio tra esperienze umane e forze naturali.
Borghi antichi, siti archeologici, castelli, santuari, abbazie, chiesette rupestri, eremi e grotte costellano i sorprendenti paesaggi montani del Parco, una natura eccezionalmente ricca di foreste, sorgenti, cascate, praterie, altopiani, vertiginose creste e impressionanti pareti rocciose.
Parco nazionale della MaiellParco nazionale della Maiella
La Majella , oltre che di natura selvaggia, è straordinariamente ricca di testimonianze storiche, archeologiche ed architettoniche. In effetti è sempre stata abitata , sin dal Paleolitico- 800.000 anni fa. Si tratta dapprima dell’Homo erectus, nel Paleolitico inferiore, e poi del sapiens neanderthalensis, nel Paleolitico medio. Intorno a 35.000 anni fa compare il sapiens sapiens, che segna l’inizio del Paleolitico superiore. E’ questo il lungo periodo del cacciatore raccoglitore, organizzato in piccole bande che utilizzavano le risorse naturali della montagna per procurarsi cibo, attraverso la raccolta dei prodotti spontanei e la caccia dei grandi mammiferi - e materiale - selce- da cui ricavare strumenti. Ricche testimonianze di questo vasto periodo sono state rinvenute negli importanti siti di Valle Giumentina, Grotta degli Orsi e Grotta del Colle.

Parco Nazionale dei Monti SibilliniParco Nazionale dei Monti Sibillini
Settantamila ettari, 18 Comuni, una popolazione di circa 16.000 abitanti, risorse naturalistiche e storico architettoniche di grande valore: un territorio straordinario che dal 1993 è Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
Un Parco che opera per il recupero reale di tutti quei valori che determinano l'identità naturalistica , culturale e storica dei Sibillini e per garantire uno sviluppo razionale e duraturo dell'area

Parco del PollinoParco del Pollino
Tra le vette del Dolcedorme e di Cozzo del Pellegrino e gli orizzonti che si disegnano sulle acque del Tirreno e dello Jonio, lungo il massiccio montuoso calabro-lucano del Pollino e dell'Orsomarso, la Natura e l'Uomo intrecciano millenari rapporti che il Parco Nazionale del Pollino, istituito nel 1993, conserva e tutela, sotto il suo emblema, il pino loricato
Parco nazionale dello StelvioParco nazionale dello Stelvio
Una visita virtuale al Parco Nazionale dello Stelvio... non è possibile: non si possono apprezzare i silenzi, gli odori, i grandi spazi, insomma l'atmosfera del Parco.
Quindi, in queste pagine, troverete soltanto delle indicazioni e delle immagini che vi saranno utili per una successiva visita "reale".
Parco Nazionale ValGrandeParco Nazionale ValGrande La presenza di habitat e di animali inseriti negli elenchi di protezione a livello comunitario fanno della Val Grande anche un importante luogo di studio.
La sua peculiarità, cioè l'attuale scarsissima antropizzazione, ne fanno un ideale laboratorio naturale dove approfondire la conoscenza dell'evoluzione naturale della vegetazione e delle comunità animali conseguente all'abbandono da parte dell'uomo dopo secoli di sfruttamento. Un finanziamento europeo rientrato in un Progetto Life ha consentito a studiosi ed esperti di avviare indagini sul territorio. Il frutto di questi primi studi, utili per la redazione del piano del Parco, ha portato all'individuazione di alcune specie di interesse a livello europeo.
waterplantsParco Nazionale del Vesuvio
Il Parco Nazionale del Vesuvio nasce ufficialmente il 5 giugno 1995. Viene istituito al fine di conservare le specie animali e vegetali, le associazioni vegetali e forestali, le singolarità geologiche, le formazioni paleontologiche, le comunità biologiche, i biotopi, i valori scenici e panoramici, i processi naturali, gli equilibri idraulici e idrogeologici, gli equilibri ecologici del territorio vesuviano. Le finalità comprendono anche l’applicazione di metodi di gestione o di restauro ambientale idonei a realizzare una integrazione tra uomo e ambiente naturale, mediante la salvaguardia dei valori antropologici, archeologici, storici e architettonici e delle attività agro-silvo-pastorali e tradizionali; alla promozione di attività di educazione, di formazione e di ricerca scientifica, anche interdisciplinare, nonché di attività ricreative compatibili; alla difesa e ricostituzione degli equilibri idraulici e idrogeologici.
 
VISITA I NOSTRI SPONSOR

[ Merotto fiori ]

Copyright ©  1999-2014 Fioriweb.it - P.Iva 00663510261 - Tutti i diritti sono riservati, Vietata la riproduzione  anche parziale di qualsiasi parte di questo sito.
Gli aggiornamenti sono episodici e comunque con cadenza non periodica.
Fioriweb.it non è collegato ai siti recensiti e non è responsabile del loro contenuto. Info sulla Privacy